• vincenzosofo

Recovery Fund: Accordo raggiunto, ora bisogna investire per il nostro futuro

L’Europa ha raggiunto un accordo e l’Italia ora avrà a disposizione dei soldi: 209 miliardi, in parte come aiuti diretti (81,4 miliardi) e in parte come prestiti (127 miliardi). Inutile perdere tempo a discutere se potevamo ottenere di più o di meno, se le condizionalità ci piacciono o no: ora è il momento di sfruttare nel migliore dei modi questa disponibilità. Ora abbiamo bisogno che questi fondi vengano investiti per poter creare ricchezza e costruire il futuro dell’Italia, non devono essere sperperati per inseguire il solito assistenzialismo utile soltanto a scopi meramente elettorali. Abbiamo strade e infrastrutture da ricostruire e costruire, abbiamo il territorio che va messo in sicurezza, pensiamo ai danni legati al maltempo. L’Italia può, finalmente, adeguarsi al resto dell’Europa in tutta la sua penisola, Sud compreso, per questo non possiamo sprecare quest’occasione. Non possiamo permetterci ulteriori errori: c’è bisogno di strutturarsi, di impostare una seria programmazione ed avere la capacità di attuarla. Il Governo italiano non può venire meno a questo dovere perché in ballo c’è il futuro dei nostri figli.

0 commenti