• vincenzosofo

L’unico Recovery Fund utile all’Italia deve servire per sviluppare il Sud

Qualche mese fa dissi che, seppur la crisi sanitaria stava colpendo soprattutto il NORD, sarebbe stato in primis il SUD a subire la crisi economica post Covid. Ora i dati del rapporto Svimez confermano questa tesi: il Mezzogiorno subirà un crollo di 380 MILA posti di lavoro, quasi il doppio rispetto al Settentrione in termini percentuali. E la ripresa delle assunzioni a partire dal 2021 nel Meridione sarà molto più lenta, con un tasso del 1,3% contro il 2,5% del Nord. Ecco perché continuo a ripetere che se l’ITALIA vuol sperare di risollevarsi deve innanzitutto dare un tessuto economico e infrastrutturale solido e duraturo al Sud. E dunque l’unico RECOVERY FUND utile al nostro Paese è quello che ha come unica condizionalità investimenti concreti per lo sviluppo di questo territorio. Il resto è tutto fumo. Soprattutto se la premessa è il taglio ai fondi UE di coesione territoriale destinati proprio alle regioni meridionali.

https://www.lastampa.it/economia/lavoro/2020/07/16/news/allarme-svimez-al-sud-il-covid-brucera-il-doppio-dei-posti-del-centro-nord-1.39089787?fbclid=IwAR1prB4-eqrZGjroTXBcF7N-VgYJcZGDG6yfT3dn60w6lK4JjhPxNNXZN3Y

0 commenti