• vincenzosofo

Insieme alle cattedrali in fumo il patrimonio identitario europeo

In Francia, un anno dopo l’incredibile e misterioso incendio di Notre-Dame a Parigi, prende fuoco anche la cattedrale di Nantes. Oltre al dolore nel vedere gioielli architettonici e storici implodere davanti ai nostri occhi, non possiamo non vedere uno strano disegno dietro a questi fatti. Sia che si tratti di attentati dolosi, sia che si tratti di incuria, il risultato è lo stesso, e cioè mostrano un attacco all’identità europea e francese in particolare. Attacco non condannato dalle autorità che sembrano, anzi tacere e quasi supportare questo progressivo abbandono delle nostre radici. Viene da pensare che: È inquietante tutto questo, anche perché la Francia è Europa e ciò che accade in Francia presto o tardi arriva sempre anche negli altri Paesi come l’Italia. Un pensiero e un abbraccio ai patrioti francesi (non a quelli che preferirebbero demolire le chiese per farci degli Apple Store).

0 commenti