• vincenzosofo

ECCO SVELATA LA TRUFFA NASCOSTA DIETRO AL RECOVERY FUND

Ci avevano detto che il vincolo dello STATO DI DIRITTO per accedere al Recovery Fund fosse in realtà solo uno strumento per evitare presunti abusi di potere in Polonia e Ungheria e non un’arma per imporre leggi a piacimento agli Stati con il ricatto dei soldi. Peccato che ora che Orban e Morawiecki hanno confermato di non accettare il ricatto, la UE – pur di non rinunciare a questo vincolo – abbia detto che farà il Recovery Fund con la Rule Of Law anche senza i due paesi dell’est. Quindi vuol dire che lo Stato di Diritto non era la scusa per garantire i diritti in Polonia e Ungheria bensì questi paesi erano la scusa dell’UE per imporre lo Stato di Diritto e dunque crearsi l’arma per obbligare i popoli che hanno bisogno di sostegno economico ad accettare in cambio leggi pro migranti, LGBT eccetera. Sinceramente sono sconcertato di tutta questa protervia con cui, in modo egemonico, viene imposto il pensiero unico. Non è questa l’Europa in cui credo. Questa UE è evidentemente liberticida e il suo intento prevaricatore sembra più gestito da interessi di lobby di vario genere, piuttosto che dalla volontà di conseguire il benessere dei suoi popoli.

0 commenti