• vincenzosofo

Biden proseguirà la politica guerrafondaia di Obama

Biden ha già confermato che riprenderà in politica estera la strategia guerrafondaia adottata da Obama e frenata da Trump. Ora – se così sarà – toccherà all’Europa decidere se, come in passato, appiattirsi sulla strategia USA contribuendo alla destabilizzazione di aree come Africa e Medio Oriente e subendone le conseguenze in termini di terrorismo e immigrazione. Oppure se – stavolta – fare prova di maturità e cercare di sviluppare una politica estera autonoma e il più possibile univoca che cerchi di far desistere gli Stati Uniti dagli errori del passato. Tutto dipenderà dalla reale maturità delle leadership europee. Soprattutto per quanto riguarda la compattezza dell’azione. Fino ad oggi ogni Stato europeo ha giocato secondo i propri interessi, invece l’Europa dovrebbe agire seguendo l’interesse dell’intera Unione, a sostegno dei propri popoli. Un’Europa dei Popoli è la vera risposta alle altalenanti azioni d’oltre oceano. Se invece proseguiamo la via della divisione e dei piccoli interessi nazionalistici locali, non faremo altro se non sottometterci ai giochi di altre potenze che ci trattano quasi come se fossimo delle colonie.

0 commenti