• vincenzosofo

AUMENTA IL MISTERO SUGLI ACCORDI UE PER IL VACCINO ANTI-COVID

Nel mentre oggi Astra Zeneca, una delle case farmaceutiche che forniranno vaccino anti-Covid all’Europa, NON si è presentata all’audizione in commissione sanità pubblica al Parlamento Europeo per rendere conto dei problemi sorti durante la fase di sperimentazione. Mentre le altre case farmaceutiche sono venute e hanno confermato che, se si vuole avere un vaccino adeguatamente sperimentato, bisogna attendere la primavera 2021. E che dunque, per fornirlo prima come promettono UE e governo, stanno concordando (ma gli accordi non si posso o vedere perché dicono essere “confidenziali”) con questi ultimi clausole di deresponsabilizzazione rispetto a possibili successive azioni legali da parte di cittadini colpiti da malattie causate dal vaccino. Ai cittadini va garantita chiarezza: c’è in gioco la loro salute.

0 commenti