VINCENZO SOFO
Europarlamentare Lega

LA COSA PIÙ IMPORTANTE DA SAPERE DI UNA DONNA, É SE LE PIACE AMÉLIE POULAIN

LA COSA PIÙ IMPORTANTE DA SAPERE DI UNA DONNA, É SE LE PIACE AMÉLIE POULAIN

25 Nov 2015 - Categoria: SOCIETÀ

Il suggerimento più saggio e meno notato che ci ha dato Il Piccolo Principe è che per conoscer veramente una persona non è importante chiedergli che lavoro fa ma semmai che colore le piace.  E’ su questo princìpio che mi sono accorto che le donne si dividono in due categorie: quelle a cui piace Il favoloso mondo di Amélie e quelle a cui no.

Amélie non so se lo sa ma è uno spartiacque. Un po’ come Gattuso e Materazzi.

Amélie è quella che piace da matti alle donne profonde che non riescono a dar sfogo alla profondità. Quelle irrequiete nell’essere costrette in una realtà che vorrebbero essere diversa e non se ne capacitano perché hanno il vizio di esser sognatrici e aspettano e sperano che all’improvviso arrivi il fattore X che le scombussola tutto realizzandone la felicità. Aspettano e sperano però, perché la palla in mano faticano a prenderla, attanagliate da dubbi e ripensamenti. Le Amélie sono le artiste e le artiste sono quelle che vivono da un altra parte rispetto a dove vivono.

Amèlie è anche quella che causa irritazione alle donne concrete, che loro una strada ce l’hanno chiara in mente e l’hanno pure presa. Quelle che sanno come rimettere in carreggiata l’uomo Peter Pan e che sono brave a portare i pantaloni, colonna portante. Quelle che sanno che la felicità sta nella semplicità e che va fatta mattone per mattone. Non aspettano e anzi non vedono l’ora di prender calce e cazzuola, se necessario lavorando per due. Le anti-Amélie sono le donne levatrici e le donne levatrici sono quelle che sanno far frutto del mondo in cui vivono.

Generalizzazioni assolutamente poco scientifiche e assolutamente molto empiriche.

Quanto sia spartiacque Amélie l’ho capito un inverno mentre attraversavo lo Stretto di Messina in Smart con un amico siciliano, conversando amabilmente delle rispettive questioni amorose. Ci rendevamo conto di un problema comune: la scelta del tipo di donna con cui avere a che fare. Notando che sta tutto in che tipo di relazione vuoi avere. Un rapporto tranquillo stabile ordinato o un rapporto intenso variabile focoso. Una spalla sulla quale appoggiarti o una trama per la quale dannarti.

E puoi decidere quello che vuoi ma quando decidi devi poi capire qual’è la donna che fa al caso tuo. E c’è solo una cosa che puoi fare: chiederle se ha visto Il favoloso mondo di Amélie.